Dove svolge GESTLIFE il processo di maternità surrogata?

Fin dalla sua fondazione, l'azienda segue la filosofia di offrire tutte le possibili destinazioni ai futuri genitori.

Esaminiamo, visitiamo, apriamo i nostri uffici con il nostro personale (non siamo intermediari) e garantiamo la qualità dei servizi dei fornitori coinvolti.

In questo modo non siamo obbligati ad offrire una sola destinazione ("molte agenzie" hanno una sola meta che devono difendere con unghie e denti dato che non hanno altre luoghi e attrarre così nuovi “clienti") e possiamo davvero consigliare il paese più adatto alle esigenze di ogni famiglia.

Ovviamente vogliamo che tu faccia il processo di surrogazione con noi. Questo è il nostro lavoro. Ma una volta che decidete la nostra offerta, le nostre priorità sono tre:

  • Impedirvi di commettere errori legali che potrebbero compromettere il vostro processo.
  • Garantire il successo medico: un bambino sano.
  • Ridurre il più possibile le spese. Noi preferiamo che lei risparmi i suoi soldi per suo figlio/a e non per gli intermediari.

In questo modo, non siamo vincolati ad offrirvi una destinazione, sì o si, perché non abbiamo niente di meglio da offrirvi, a differenza di molte delle "agenzie".


È importante che la famiglia che vuole intraprendere un processo di surrogazione capisca che ci sono tre tipi di paesi dove è previsto un processo di surrogazione (ovviamente c'è un quarto gruppo, che sono i paesi dove è vietato svolgere un processo di surrogazione, di cui non parleremo per non sprecare tempo, perché non contribuiscono a nulla):

PAESI CHE HANNO UNA LEGISLAZIONE CONCRETA DI GESTAZIONE SURROGATA

Questi paesi hanno una legislazione specifica che sviluppa il diritto del genitore o dei genitori committenti (tu o voi) a svolgere un processo di maternità surrogata.

Queste legislazioni revocano i diritti alle gestanti, e li concedono ai genitori committenti. Questi paesi dispongono di leggi elaborate dai loro parlamenti, o successivamente modificate da sentenze di tribunali, come la Corte Costituzionale, che consentono a determinate persone di svolgere i procedimenti.

Sono questi i paesi in cui è possibile svolgere un processo con tutte le garanzie del caso.

PAESI CHE NON HANNO UNA LEGISLAZIONE CONCRETA DI GESTAZIONE SURROGATA

Partendo dal presupposto che ciò che non è proibito è permesso, alcune agenzie senza scrupoli offrono destinazioni dove non esiste una legislazione specifica sulla maternità surrogata. È sempre facile trovare una clinica che è disposta a fare il processo.

Dopo tutto, il procedimento medico non presenta troppi segreti per una clinica di fertilità. Ma una gravidanza surrogata non è solo creare un bambino, ma anche garantire la nascita di un figlio, e che non ci saranno problemi legali né per lasciare il paese o nè più tardi nel paese di origine.

Ed è proprio qui che iniziano i problemi, in questi luoghi, manca una legge specifica sulla surrogazione. Perché in assenza di una legge che annulli i diritti naturali della gestante ("la madre è colui che partorisce", dicono la maggior parte delle legislazioni del mondo), a favore dei padri committenti, la gestante in questi casi conserva tutti i diritti sul minore.

In altre parole, è la madre a tutti gli effetti e mantiene intatti tutti i suoi diritti. Ecco perché, se lo desidera, può non consegnare al bambino, può impedire al neonato di lasciare il paese, o addirittura esigere ingenti somme di denaro. Lei è la madre e le autorità del suo paese la riconoscono come tale. Non abbiamo nulla da fare nei tribunali del suo paese, se succede qualcosa. Per questo motivo, consigliamo vivamente di non intraprendere azioni legali in questo tipo di luoghi, perché non ci sono garanzie legali per i genitori committenti, e la più bella delle avventure può diventare il peggiore incubo.

Attualmente, il Messico si distingue tra questo tipo di paesi. Le cliniche e le agenzie che hanno visto come chiudevano le porte ai genitori stranieri a Tabasco il 16 gennaio 2016, non hanno potuto rivolgersi ad altri settori, e continuano ad offrire il Messico come destinazione sicura.

Offrono cliniche a Cancún (stato di Riobóo), dove non esiste una legge di surrogazione, e la gestante conserva tutti i diritti sul bambino, una situazione che può diventare un grave contrattempo. Inoltre, il governo messicano non è d'accordo con questa pratica e perseguita questo tipo di processo, ostacolando in modo significativo la partenza dei bambini dal paese.

Per concludere, le cliniche del Messico, sebbene apparentemente macro-cliniche dedicate al turismo sanitario, hanno tassi di successo di gravidanza inferiori del 60% rispetto alla media internazionale, e poiché non offrono programmi illimitati, programmi che sembrano economici finiscono per essere molto costosi perché richiedono trasferimenti multipli di embrioni (pagandoli ogni volta) e anche nuove FIVET, per generare più embrioni, in un processo che non ha scadenze. Per tutti questi motivi, non raccomandiamo l'uso di processi in Messico.

PAESI CHEHANNO UNA LEGISLAZIONE CONCRETA DI GESTAZIONE SURROGATAALTRUISTA

Ci sono due tipi di leggi nella gestazione surrogata:

  • Gestazione altruista : In questo tipo di legislazione, viene stabilito un livello massimo per il risarcimento che la gestante può ricevere, dato che la legge è intesa ad evitare che la gestante si arricchisca.
    In alcuni paesi, la cifra varia da zero nella precedente legge portoghese (attualmente annullata dalla Corte costituzionale portoghese) a 20.000 dollari canadesi in Canada. Pagare un importo superiore alla gestante comporta un reato punibile con la reclusione.

  • Gestazione mercantile: anche se non ci piace questo nome, si riferisce a una legislazione che permette alla gestante di ricevere un risarcimento concordato tra le parti, senza fissare limiti.

Contattaci

Siamo qui per guidarti e rispondere a qualsiasi domanda tu possa avere sui processi di surrogacy e sui servizi che offriamo qui a GestLife

popup-nuevos-03---IT
popup-nuevos-01---IT
popup-nuevos-02---IT
popup-nuevos-04---IT