Situazione giuridica in Russia


Russia è un paese dove la gestazione per surrogazione è regolata su base mercantile. Secondo la sua legislazione, le coppie eterosessuali sposate e non sposate, così come le madri single, possono accedere alla maternità surrogata.

Anche se la legge russa non prevede che gli uomini singoli svolgano procedure di paternità surrogata, la giurisprudenza della Corte Costituzionale russa concede da molti anni ai genitori soli il diritto di registrare i figli nati attraverso la maternità surrogata, in modo che si registrino tranquillamente.

Uno dei principali vantaggi che questo paese ci offre, sono i suoi prezzi, molto più economici rispetto agli Stati Uniti. La vicinanza geografica alla nostra significa anche che molte coppie optano per questa destinazione quando effettuano un processo di gestazione surrogata.

 

1. Legge in Russia

In Russia, gli aspetti legali della gestazione surrogata sono disciplinati dal Codice di famiglia della Federazione Russa 57 e dalla Legge federale sulla salute (Legge federale sulle basi per la protezione della salute dei cittadini, n. 323-FZ) adottata nel novembre 2011, in vigore dal 1° gennaio 2012, che abroga la legge del 1993.

Le questioni mediche della gestazione surrogata sono regolate dall'ordinanza n. 67 del Ministero della Sanità Pubblica della Federazione Russa "Sull'applicazione di tecniche di riproduzione assistita nel trattamento dell'infertilità femminile e maschile" del 26 febbraio 2003. In Russia, le donne incinte possono essere quelle che hanno volontariamente acconsentito a partecipare al programma e che soddisfano i seguenti requisiti: devono avere un'età compresa tra i 20 e i 35 anni; devono avere un figlio sano; e devono essere in buona salute mentale e somatica. È consentita solo la gestazione mediante sostituzione gestazionale.

Tuttavia, la normativa russa ha subito un processo di flessibilizzazione: anche se in linea di principio i committenti dovevano essere sposati, come previsto dall'articolo 51, paragrafo 4.2 del Codice della famiglia, dall'articolo 16, paragrafo 5 della legge federale sulla legge sull'iscrizione in stato civile del 1997 e dalla legge sulla protezione della salute dei cittadini, n. 4.2 del Codice della famiglia, dall'articolo 16, paragrafo 5 della legge federale sull'iscrizione in stato civile del 1997 e dalla legge sulla protezione della salute dei cittadini, n. 4.2 del Codice della famiglia. 5487-I del 1993, in tutti i casi portati davanti ai tribunali, i tribunali hanno obbligato gli organi del Registro Civile a registrare i bambini nati attraverso la gestazione a favore di persone sole o coppie non sposate, e questo è stato recentemente ammesso dalla nuova legge federale sulla salute (legge federale sulla base per la protezione della salute dei cittadini, n. 323-FZ), adottata nel novembre 2011, in vigore dal 1° gennaio 2012, che abroga la legge del 1993.
 

2. Registro Russo

Una volta che la nascita ha avuto luogo, i genitori committenti devono iscrivere il bambino nel registro civile russo. Per farlo, devono fornire un certificato di nascita rilasciato dalla clinica. Poiché in Russia è consentita la gestazione surrogata, sia il padre che la madre committente appaiono su questo certificato, senza che compaia la gestante, al fine di poter registrare questo certificato di nascita nel registro civile russo, dobbiamo fornire il documento di rinuncia firmato dalla gestante.

Solo nel caso di uomini single, la gestante appare sul certificato di nascita, anche se ha perso i suoi diritti sul bambino.
 

3. Tipi di gestazione

Come nella maggior parte dei paesi, la gestazione in RUSSIA è gestazionale o totale, cioè quella in cui la gestante non fornisce materiale genetico, proibito nella maggior parte dei paesi che consentono la gestazione surrogata.

Il materiale genetico è apportato dai genitori committenti o da un donante. Quando ricorriamo a un donante, può essere solo ovuli, perché poiché in questo paese manca una sentenza giudiziaria, la paternità è determinata dalla filiazione, e il padre deve dimostrare il suo rapporto biologico con il bambino. La donatrice può essere anonima o scelta.

Le donatrici sono di solito donne tra i 18 e i 26 anni, sane, quindi sono sottoposte ad un rigoroso controllo medico, che ne garantisce lo stato di salute.
 

4. Iscrizione dei bambini in Italia

Per i bambini nati da genitori italiani è preferibile che sia registrato sul certificato di nascita. In questo modo quando si arriva in Italia rimane solo da fare l'ADOZIONE IN CASI PARTICOLARI della madre senza più procedimenti.

Se la madre committente compare nel certificato, la situazione sarà un po' più complessa, poiché arrivando in Italia perché si tratta di una GS (gestazione surrogata), è più difficile da registrare (se non viene iscritto perché contraria all'ordine pubblico, dovrà essere istituita una procedura ordinaria di riconoscimento della paternità e successivamente il processo di adozione della madre committente).

In precedenza c'era la possibilità di ritenere che esisteva una responsabilità penale, ma la Corte Penale di Cassazione ha emesso una sentenza che chiarisce che non esiste una responsabilità penale nelle cause di GS. Pertanto, anche se si dovesse avviare un procedimento penale, questo sarebbe archiviato in prima istanza.

Vantaggi e inconvenienti della Russia


VANTAGGIINCONVENIENTI
Sposati, coppie di fatto, single. I singoli non sono esplicitamente riconosciuti dalla legge, ma non sono nemmeno vietati. In questo modo possono eseguire il processo.Non si ottiene una sentenza, ma un certificato di nascita con l'appostile dell'Aia.
Il costo di un processo è molto più basso che negli Stati Uniti.Il bambino sarà iscritto dal padre committente, e la madre committente deve adottare il bambino, una volta in Italia.(Procedura senza complicazioni).
La maggior parte dei programmi varia da 125.000 a 200.000 euro in totale.I programmi di maternità surrogata in Russia si svolgono nella città di Kaliningrad. Kaliningrad è un'enclave russa, situata al di fuori del territorio della Russia, tra la Polonia e la Lituania nel Mar Baltico. È la città russa più europea, moderna e ben comunicata.
Programmi con un numero illimitato di trasferimenti di embrioni e FIV. A un prezzo fisso, potete essere sicuri di diventare genitori.La Russia consente alle madri sole e alle coppie che non possono fornire il proprio materiale genetico di realizzare programmi. Tuttavia, questo tipo di programma è in conflitto con la legislazione dei paesi di origine, quindi se questa è la vostra situazione, vi consigliamo di parlare con uno dei nostri consulenti familiari, che vi informerà della procedura da seguire in questi casi.
Molteplici assicurazioni incluse in alcuni dei programmi: assicurazione medica per la gestante, assicurazione di morte per la gestante o la donatrice, assicurazione di morte per il bambino con un programma di riavvio, ecc. In modo che qualsiasi cosa accada potete realizzare il vostro sogno di essere genitori.Le cliniche in Russia hanno tassi di successo di gravidanza inferiori a quelli di altri paesi. Per questo motivo i nostri programmi si svolgono nella nostra clinica di KIEV (Ucraina), dove i tassi di successo della gravidanza al primo tentativo sono molto più alti che in RUSSIA e con la garanzia di intenti illimitati nei programmi di donazione di ovuli.
Possibilità di programma con selezione del genere.
Più vicino: 4 ore e mezza di