Maternità surrogata

Cos'è la maternità surrogata

La maternità surrogata è una tecnica di riproduzione assistita con la quale si processa il parto nel ventre di una donna, che non sarà la sua madre biologica, dato che l’embrione impiantato non ha nessun vincolo genetico con quest’ultima.


Ogni anno molte coppie e persone single si rivolgono alla maternità surrogata per realizzare il sogno della loro vita: essere genitori.


La maternità surrogata è un processo complesso in cui entrano in contatto diversi fattori quali la medicina più evoluta, le leggi specifiche e proprie di ogni paese (quasi sempre contraddittorie o incompatibili), lingue e abitudini diverse. Un processo complesso dove nulla può essere lasciato al caso. Non è un lavoro per dilettanti con buone intenzioni e poca esperienza.


La gestazione in notizie

La concorrenza nel settore

Negli ultimi anni sono spuntate come funghi dozzine di piccole aziende che si dedicano ad “assistere” i futuri genitori.Aziende che, la maggior parte delle volte, sono gestite da genitori che hanno avuto un figlio con questo metodo e che senza la minima esperienza professionale né struttura, si azzardano a offrire i propri servizi. Quando sorgono problemi, che a volte possono presentarsi, dato che è un argomento così complicato In cui si combinano la medicina, la legge, i viaggi e le lingue, queste aziende non hanno i mezzi per essere all’altezza. Le buone intenzioni non servono in questi casi. Sono necessarie strutture e personale specializzati per risolvere qualsiasi possibile problema. È per questo che è essenziale contrattare i servizi di una azienda specializzata nel settore, con un’enorme esperienza, con una struttura solida che si dedica alla maternità surrogata, con uffici e personale propri all’estero che La possa aiutare dinanzi a qualsiasi eventualità.

Se per qualsiasi questione minore in materia di diritto (una lite con un vicino, un divorzio) affidiamo il nostro caso a dei professionisti, nel processo più delicato e importante della nostra vita concediamo la nostra fiducia a dei dilettanti? Siamo disposti a dare la nostra fiducia a persone che non possiedono l’esperienza legale e medica necessaria?