Programmi

Caratteristiche dei programmi Gestlife


In GESTLIFE lavoriamo con tutti i paesi dove la maternità surrogata è legale e si possono realizzare i processi in tutta sicurezza. Vista la quantità di informazioni, Le faremo un breve riassunto delle caratteristiche di ogni paese e dei programmi che si realizzano in ciascuno di essi. Senza nessun tipo di impegno, Le consigliamo di mettersi in contatto con uno dei nostri assistenti familiari e con molto piacere analizzeremo il Suo caso e consigliarle il paese di destinazione più idoneo alle Sue necessità.

Caratteristiche esclusive dei programmi GESTLIFE


I programmi GESTLIFE offrono, in tutti i paesi dove vi sono sedi e personale proprio (RUSSIA, GRECIA e UCRAINA), una serie di vantaggi ESCLUSIVI che nessun’altra agenzia include:

SERVIZIO/GARANZIAGESTLIFEAGENZIE
Accompagnamento fisico di un Responsabile d’Assistenza specializzato in maternità surrogata che parla la sua lingua (non un traduttore) in tutte le pratiche da realizzare.INCLUSONON INCLUSO
Accompagnamento di un avvocato al Consolato del Suo paese, nel paese di destinazione, per realizzare tutte le pratiche.INCLUSONON INCLUSO
Telefono cellulare nel paese di destinazione (RUSSIA e UCRAINA).INCLUSONON INCLUSO
Appartamento individuale senza condivisione con altre coppie di genitori.INCLUSONON INCLUSO
Assistenza telefonica di un pediatra 24 ore al giorno (in italiano), per un anno dalla nascita del bambino.INCLUSANON INCLUSA
Visita di un pediatra a domicilio tutti i giorni per il suo soggiorno nell’appartamento con il bambino.INCLUSANON INCLUSA
Ecografie in 4d, con scultura in 3d dell’ecografia.INCLUSENON INCLUSE
Banca di congelamento delle cellule staminali con la quota pagata per 20 anni.INCLUSANON INCLUSA
Monitoraggio del processo 24 ore al giorno, 365 giorni all’anno via il programma INFONOW.INCLUSONON INCLUSO
Soggiorno dei genitori nel paese di destinazione.INCLUSONON INCLUSO
Spostamenti per effettuare le pratiche relazionate al processo nel paese di destinazione.INCLUSINON INCLUSI
Corredino con i prodotti basilari e necessari per il nascituro.INCLUSONON INCLUSO
Riavvio del programma scelto in caso di decesso del bambino fino ad un anno dopo la nascita. INCLUSONON INCLUSO
Risarcimento alla gestante in caso di aborto.INCLUSONON INCLUSO
Risarcimento alla gestante in caso di decesso.INCLUSONON INCLUSO
Corsi preparatori per padri novelli prima e dopo la nascita del bambino.INCLUSINON INCLUSI
Appoggio psicologico sin dall’inizio e durante 4 anni.INCLUSONON INCLUSO
Una domestica nell’appartamento 3 ore al giorno per la pulizia.INCLUSONON INCLUSO
Sede propria con personale che parla la Sua lingua nel paese di destinazione, con servizio di vigilanza nella Sua lingua 24 ore al giorno, 365 giorni l’anno.INCLUSANON INCLUSA
Commissioni bancarie attraverso bonifico.INCLUSENON INCLUSE
Non tutti i programmi includono tutte le garanzie che offre GESTLIFE. Consulti ogni paese e le garanzie coperte da ognuno di essi. Questo avviso non è contrattuale. Avranno validità legale solo gli accordi presenti nel contratto sottoscritto tra Lei e GESTLIFE.

Grecia


Grecia permette ai cittadini stranieri di realizzare processi di maternità surrogata dal secondo semestre del 2015. In Grecia si realizzano processi di maternità surrogata dal 2004, ma solamente per i residenti.

Grecia offre il vantaggio di rilasciare una sentenza giudiziaria che, insieme al certificato di nascita (entrambi i documenti a nome dei genitori committenti), permette l’iscrizione del bambino. Alcune agenzie, principalmente quelle che commercializzano USA come destinazione, hanno pensato alla Grecia come un paese altamente concorrente e si dedicano a screditarlo solamente per salvaguardare i propri interessi. Il consolato in Atene ha garantito l’iscrizione dei bambini nati in Grecia attraverso la maternità surrogata, con una sentenza giudiziaria di un paese de la CEE. Inoltre, la Grecia si trova all’interno dello Spazio Schengen, per cui non è necessario attraversare le frontiere con il bambino.

In Grecia è necessario dimostrare l’impossibilità di gestare o, meglio, che esista un grave rischio per la salute della madre committente: tutto ciò scoraggia il processo di gestazione. Allo stesso modo, la madre committente non può avere più di 50 anni.

In Grecia esistono programmi con un trasferimento embrionale ma se la madre surrogata non rimanesse incinta si continuerebbe con il programma, abbonando un altro bonifico.

A causa della carenza di madri gestanti (come accade anche in USA) e con la finalità di compiere i limiti legali stabiliti dalla legge greca, che proibisce pagare quantità astronomiche alle madri gestanti come accade in USA, GESTLIFE realizza i suoi processi con madri gestanti provenienti dalla Russia, controllate dalla filiale russa. In questo modo si rispetta la legge senza aumentare il prezzo del programma. GESTLIFE si occupa di tutto il processo con le stesse garanzie, per cui le origini della madre gestante sono irrilevanti.

Ucraina


Ucraina è uno dei paesi del continente europeo da dove provengono più bambini nati attraverso la maternità surrogata. Tuttavia negli ultimi due anni sono state rilevate situazioni di precarietà delle madri gestanti in qualche clinica. GESTLIFE ha optato per creare programmi propri con cliniche di prestigio e garantendo l’assistenza delle madri gestanti e il rispetto del codice deontologico. Non vogliamo effettuare un processo di gestazione surrogata con la condizione di sfruttamento della donna, non è ciò che ci prefiggiamo. La saturazione dei processi (una clinica non può trasformarsi in una “fabbrica di bambini”) e lo scarso controllo delle madri gestanti, ci ha portati alla creazione di programmi nostri che oggigiorno sono quelli che offrono il massimo numero di garanzie e servizi.

SERVIZI INCLUSI NEL PROGRAMMA PREMIUM LE ALTRE AGENZIE IN UCRAINAGESTLIFE
Programma con nº di impianti illimitati.SISI
Spese post-parto in caso di problemi dopo la nascita.NOSI
Risarcimento alle gestante in caso di aborto.6.000 €INCLUSO
Stanze o appartamenti individuali durante il soggiorno (non condivisi con altre famiglie).NOSI
Accompagnamento fisico di un dipendente (non solo telefonico) della società per tutte le pratiche del processo.NON INCLUSOINCLUSO
Accompagnamento di un avvocato al Consolato.NOSI
Risarcimento alla famiglia della gestante in caso di decesso di quest’ultima.NOSI
La clinica possiede ISO 9001.NOSI
Nº de viaggi necessari.32
Trattamento personalizzato quando si arriva in clinica.NOSI
Risarcimento alla gestante in caso di taglio cesareo.NON INCLUSOINCLUSO
TEST DEL DNA per il Consolato.NON INCLUSOINCLUSO*
Banca di congelamento delle cellule staminali per 20 anni.NON INCLUSAINCLUSA
Spese di bonifico alla clinica.10% DELL’IMPORTO DI OGNI PAGAMENTOINCLUSE
Passeggino per il bambino durante il soggiorno.NON INCLUSOINCLUSO
Assistenza telefonica pediatrica 24 ore al giorno in italiano.NON INCLUSAINCLUSA
Corso di preparazione per genitori novelli e una volta nato il bambino.NON INCLUSOINCLUSO
Riavvio del programma scelto in caso di decesso del bambino fino ad un anno dopo la nascita. NON INCLUSOINCLUSO
Garanzia di rimborso dei soldi se non si raggiungesse l’obiettivo.NON INCLUSAINCLUSA

Nei processi di maternità surrogata In Ucraina è necessario giustificare l’impossibilità di partorire o il rischio per la salute della madre contraente. Si considera anche come processo di gestazione aver realizzato 4 processi di fecondazione in vitro (FIV) senza successo.

I processi in Ucraina con la nostra azienda sono, generalmente, a prezzo chiuso, visto che come può notare, a differenza delle altre agenzie, include praticamente tutti gli imprevisti che possono succedere e che potrebbero far crescere i prezzi del programma.

Russia


I programmi di maternità surrogata in Russia si realizzano nella città di Kaliningrad. Kaliningrad è un enclave russa, situata fuori dal territorio, a causa della divisione dell’Unione Sovietica. È una città europea, moderna.

In Russia non è necessario dimostrare l’impossibilità di avere figli. Possono realizzare processi di maternità surrogata le coppie sposate eterosessuali, le coppie di fatto eterosessuali e le donne single. La legislazione non menziona gli uomini single e quindi si realizzano processi di maternità surrogata all’interno di una lacuna legale.

La Russia è un paese dove si realizza la maternità surrogata da più di 20 anni. Centinaia di bambini nati in Russia vivono felicemente e legalmente nel nostro paese.

Esistono programmi che includono un impianto di embrioni e altri programmi che ne offrono tre. Nonostante ciò, se terminano questi impianti e la madre gestante non riesce a rimanere incinta il programma continua, ma occorrerà abbonare un nuovo bonifico.

In Russia, si concede al bambino un certificato di nascita in cui i due genitori committenti figurano come genitori. Tuttavia, le autorità consolari non accettano questo certificato perché nel nostro paese il codice civile considera che “la madre è colei che partorisce” e quindi si considera madre del bambino la madre gestante. Nonostante ciò, essendo il padre biologico il padre committente si iscrive il bambino con il nome di quest’ultimo, mentre la gestante rinuncia al bambino (d’accordo con la legislazione russa). Il bambino viaggia quindi al suo paese d’origine come cittadino di questo paese (Italia, Spagna, Francia etc.…) e posteriormente la madre committente deve adottare il bambino. Il servizio d’assistenza per il processo d’adozione (che non ha bisogno di avvocato né di un procuratore e che si presenta di fronte al tribunale di famiglia della sua città) è incluso fra i nostri servizi.

Russia permette effettuare programmi a donne single e coppie che non possono apportare materiale genetico proprio. Nonostante ciò, questo tipo di programma si scontra con la legislazione dei paesi d’origine; nel caso fosse questa la sua situazione, Le consigliamo di parlare con uno dei nostri assistenti familiari che la informerà sul processo da intraprendere in questi casi.

USA


Negli Stati Uniti non è richiesto nessuna condizione legale o medica. Solamente compilare dei moduli sulle motivazioni del processo e per conoscere meglio i genitori committenti e accoppiarli bene con la gestante.

Negli Stati Uniti c’è da selezionare una gestante e quest’ultima deve accettare di lavorare con noi, ci conoscerà attraverso i nostri formulari (generalmente lo fanno sempre, ma non si continua a negoziare se la gestante non è d’accordo).

Negli Stati Uniti i prezzi variano perché la gestante ha un costo contrattuale alto e può imporre delle condizioni. È per questo che, dopo aver firmato con noi, si avrà un intervallo che va dalle 3 alle 6 settimane per la “Creazione del budget”. Durante questa tappa si parlerà con l’agenzia sulle possibilità, sui differenti costi di una gestante, se saranno uno o più bambini. Una volta che si è raggiunto un accordo con l’agenzia, conoscendo il costo di ogni elemento variabile e avendo raggiunto o no costi aggiuntivi, si firmerà il contratto con la gestante e il preventivo sarà definito. La carenza di gestante caucasiche e le esigenze dei genitori committenti possono far sì che questo processo si protragga 1 o 2 mesi. La nostra agenzia collaboratrice in California ha una base dati di gestanti che Lei potrà visionare dal primo giorno di contratto con l’agenzia, quindi, appena una settimana dopo della firma del contratto con GESTLIFE.

L’agenzia non Le fa pagare fino a che la gestante non sia stata approvata da parte del medico, ma si anticipa una parte dell’importo alla gestante.

Visto che le cliniche garantiscono il successo, dovremo accettare che impiantino 2 embrioni alla madre surrogata. Se vogliamo solo un bambino dovremo farlo presente all’agenzia e alla gestante per essere sicuri sui costi del processo.

Una volta incinta, al 5º mese, si realizza il processo giudiziario, presentando tutta la documentazione e il contratto di surrogazione, e si ottiene la disposizione giudiziaria che concede la paternità ai genitori committenti. Essendo nato negli Stati Uniti il neonato è statunitense e potrà lasciare il paese immediatamente, ma nonostante ciò si dovranno espletare alcune pratiche al Consolato per la corretta iscrizione e non è consigliabile che il bambino viaggi prima delle 2 settimane.

Uno dei maggiori problemi che presentano gli Stati Uniti è il costo. Noi conosciamo la forma di poter assicurare il bambino con una polizza americana, che si farà nel caso in cui i costi della fattura dell’ospedale siano maggiori al costo di un’assicurazione per il/i bambino/i. Nonostante le legislazioni possano cambiare in qualsiasi momento e non possiamo garantire l’esito di questa operazione.

California ha bisogno di 2 viaggi:

1. Donazione: negli Stati Uniti, chi apporta materiale genetico deve viaggiare per sottomettersi alle prove mediche di un laboratorio americano (così è disposto dalla legge). Quindi nel caso in cui entrambi i genitori apportino materiale genetico dovranno recarsi prima dell’impianto (nel caso in cui solo l’apporta l’uomo dovrà presentarsi quest’ultimo. Se lo desidera può essere accompagnato dalla sua coppia). Si approfitta del viaggio di donazione per le prove mediche del FDA (Food and Drug Administration). Questo viaggio dipende se la donna riesce a superare un prelievo ovarico (7-8 giorni di viaggio) o se solo viaggia/dona il marito (3 giorni di viaggio).

2. Prelievo del bambino: 2-3 settimane.

Negli Stati Uniti possiamo anche offrire il pacchetto VIP in cui un avvocato la accompagna al momento di iscrivere il bambino al Consolato. La presenza dell’avvocato Le garantisce che tutto sarà conforme alla legge e, se dovesse sorgere qualche problema, si occuperà affinché tutto vada per il meglio.
Un avvocato non prende lo stesso compenso per una pratica semplice e di facile risoluzione, che per una pratica che si trova in uno stato delicato e complesso.
Tre giorni dopo dalla formalizzazione del contatto con GESTLIFE si entrerà in contatto con l’agenzia americana.
Se Le invierà un’e-mail con la richiesta dei seguenti documenti:
• Il modulo dei genitori committenti per l’agenzia;
• I Passaporti;
• Le foto dei genitori committenti.

Una volta inviati questi documenti, si coordinerà una conversazione su Skype con l’agenzia americana per conoscersi.
Una volta che l’agenzia assegna una madre surrogata, prima di sceglierla e affinché sia la nostra per tutto il processo, dovrà passare tutte le prove mediche della clinica. Questo passaggio si estende dalle 2 alle 3 settimane.
Ci si metterà in contatto con la clinica.
Si coordina una nuova videoconferenza con la clinica che si informerà delle nostre caratteristiche ed inizierà il processo. Ci informeranno delle particolarità del caso e i requisiti medici specifici. In seguito, si procederà a verificare lo stato di salute della madre surrogata. Se la gestante non rientra nei parametri della clinica per il programma Gravidanza Garantita, si potrà scegliere una nuova gestante che rientri in esso o procedere con un altro programma.
Il processo medico si svolge secondo il programma contrattato. Per avere maggiori dettagli, richieda al Suo assessore familiare il dossier sugli USA che, a causa della sua estensione, non Le riportiamo in questa presentazione.
Quando nasce il bambino è importante che i genitori contraenti si trovino negli Stati Uniti. Di fatto si consiglia viaggiare una o due settimane prima del parto o essere pronti per viaggiare in qualsiasi momento.
Una volta nato il bambino, toccherà far fronte alla fattura del post-parto. Il post-parto si riferisce ai trattamenti e/o prove mediche a cui verrà sottoposto il bambino appena nato. Il parto rientra nelle quote pagate dall’assicurazione della gestante ma il post-parto non è coperto.
Se al contrario ci sono delle complicazioni mediche e il bambino ha bisogno di cure specifiche possiamo cercare di ottenere, effettuando una serie di pratiche, un’assicurazione per il bambino: i nostri collaboratori (agenzia e clinica) ci assicurano che può essere realizzata, ma GESTLIFE non può farsene carico.
Il bambino nasce come cittadino statunitense e potrà viaggiare legalmente dal giorno della nascita però, essendo sconsigliabile che un bambino così piccolo affronti un viaggio, dovremmo restare negli Stati Uniti dai 10 ai 20 giorni prima di rientrare. Una volta rientrati, si realizzerà il processo exequatur per iscrivere il bambino nel registro civile, effettuando l’omologazione della sentenza del Tribunale della California.

Altre destinazioni


Se desidera informazioni su altre destinazioni come GEORGIA, KAZAKISTAN o CANADA, gentilmente, si metta in contatto con noi e senza nessun impegno La informeremo sulle stesse.

Contattaci

Siamo qui per guidarti e rispondere a qualsiasi domanda tu possa avere sui processi di surrogacy e sui servizi che offriamo qui a GestLife

Call Now Button